I Veri Bikers mettono le ruote nella neve!

campitello-matese-paesaggio.jpg
E’ quando arriva l’inverno, che portando pioggia e neve, distingue i veri motociclisti dai semplici possessori di moto?
Probabilmente si.
In molti rinunciano alla moto durante la stagione rigida per diverse cause.
I due fattori principali rappresentano il freddo e la sicurezza.
Le zone più a rischio ed esposte al freddo sono mani, gambe e piedi.
Mentre per il fattore sicurezza, si sente l’esigenza di avere pneumatici invernali efficaci come quelli prodotti per le automobili, e caschi che non si appannino mai.
Quindi come và affrontato l’inverno in motocicletta?
Personalmente ho scelto di provare, in una giornata dal clima sereno ma dalle temperature rigide, il mio equipaggiamento da “Elefantentreffen”
Cerco una location da raggiungere che includa tratti autostradali, statali e percorsi tortuosi in quota, magari anche con un pò di neve!
Riesco a trovare tutto ciò puntando verso la famosa località sciistica di Campitello Matese in Molise, distante 150 chilometri da casa.

campitello-matese-vetta
Per l’abbigliamento la decisione più scontata, ma saggia è quella di vestirsi a strati, o come si sul dire a “cipolla”.
Vediamo cosa ho indossato dividendo il tutto in settori:
Piedi e Gambe:
– Calze rinforzate e spesse
– Stivali da Moto con protezioni e membrana antipioggia
– Pantaloni in Cordura con Protezioni doppio Strato della Berik: eccoli (non ho indossato la classica calzamaglia)
Mani e Busto: 
– Guanti Giudici Ice Breaker in Pelle e Cordura con protezioni e membrana antipioggia: eccoli
– Sottoguanti in Pile acquistati alla Decathlon (da indossare solo in caso di estremo freddo)
– Maglietta termica della Wed’ze indossata come primo strato a contatto con la pelle: eccola
– Maglietta Antivento Sixs indossata come secondo strato: eccola
– Pile: eccola
– Giacca Ixon, modello Colorado: eccola
Casco:
– Caberg Tourmax: eccolo
– Goletta in tessuto antivento per eliminate fastidiosi spifferi al collo
campitello-matese-moto-inverno-neve
Ricordiamo che il nemico numero uno per il freddo è anche il
sudore, che oltre a disidratarci aumenterà l’effetto “gelo”. Quindi coprirsi si, ma con intelligenza e senza esagerazioni.

Durante il viaggio autostradale, a velocità intorno ai 120/130 chilometri orari, non ho percepito freddo, probabilmente solo le gambe ne hanno avvertito un pò, causa velocità ed esposizione al vento.
Stessa cosa vale per la statale, dove la velocità è scesa a circa 80 chilometri orari, ma la temperatura dai 7° è calata ai 3°.
Discorso diverso invece per quanto riguarda il percorso tortuoso in montagna verso la Vetta di Campitello Matese.
Percorrendo la sinuosa strada che mi porta direttamente alla conquista dei 1.450 m.s.l.m. il freddo inizia a farsi sentire, e la presenza della neve ne è testimone.
La temperatura scende a giusto zero gradi e, anche se sopportabile, decido di indossare i sottoguanti in pile.

Tutto l’equipaggiamento ha fatto il suo dovere e non mi ha fatto assolutamente patire il freddo.
Il Casco Caberg Tourmax, il primo Enduro al mondo apribile, si è rivelato un ottimo compagno di viaggio, silenzioso, stabile e leggero!
Anche la Giacca Ixon Colorado HP è stata un ottima alleata grazie all’ottima protezione dal freddo e dal vento.
caberg-tourmax-casco-enduro-modulare
La Location scelta, Campitello Matese, è stata davvero azzeccata!
Paesaggisticamente davvero appagante, e anche la guida è stata piacevole grazie alle strade ben tenute e alle curve mozzafiato.
Per quanto riguarda i pneumatici ho montato dei Michelin Pilot Road 3, che si son rivelati affidabili anche su fondo abbastanza scivoloso, dato che in certi punti c’era un lieve strato di ghiaccio, quello più insidioso, dove ovviamente non è lo pneumatico che fa la differenza, ma la prudenza.
Ad ogni modo su fondo stradale gelido, le gomme si sono ben comportate.

Dopo questo test possiamo sicuramente affermare che staccare la batteria dalla propria moto d’inverno è come tradirla, spezzarle il cuore, ibernarla!
Non fatelo.
Con un minimo di accortenza possiamo tranquillamente utilizzarla in sicurezza e godere della libertà che ci sa offrire solo un mezzo a due ruote.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...